Pubblicato in: Senza categoria

I segreti di Southbank

Camminando si riescono a cogliere i dettagli più impensabili di un paesaggio e a dedicare a ciascuno di essi il giusto tempo; ogni suono, musica o stimolo per i sensi viene accolto col giusto ritmo e si può soffermarsi a pensare ed apprezzare la bellezza dell’insieme. Passeggiare significa rendere più intensa la propria esperienza di viaggio e quindi essere più veloci, fare più strada in concreto ma anche interiormente.

Una passeggiata che non può mancare di fare a Londra, è quella a Southbank, meta tra le più gettonate e le più famose della city. Fino alla seconda guerra mondiale sede di cantieri e officine e quindi una zona poco interessante, nel corso del tempo il quartiere si è rivalutato ed è ad oggi uno dei più vivaci a livello culturale.

Dopo aver attraversato il Tower Bridge, vi ritroverete sulla sponda meridionale del Tamigi (ed è questo che letteralmente Southbank significa), arrivando dopo poco sotto il famoso Shard (la “scheggia”), il grattacielo più alto dell’Unione Europea che domina lo skyline londinese e la Southwark Cathedral, una cattedrale gotica del 1200.
Importante complesso artistico/culturale è poi il Southbank Centre costituito dal Royal Festival Hall, Queen’s Elisabeth Hall e dalla Galleria d’arte Hayward.

In questa particolare zona di Londra, ricostruita dopo i bombardamenti degli anni ’40 e quindi moderna ma ricca di un fascino inspiegabile, lo spettacolo è unico e nuovo ogni giorno. Non a caso le emozioni saranno sempre diverse perché diversi i particolari da scoprire; gli infiniti punti di vista sui monumenti, sui paesaggi, sugli edifici e lo stato d’animo di chi osserva, si mixeranno per dare vita a percorsi importanti per ciascuno in quel preciso istante. E niente potrà mai più togliervi dalla testa un tramonto vicino al Millennium Bridge, il profilo della St. Paul’s Cathedral poco più lontano o del Globe Theatre, dove gli appassionati di letteratura potranno sentirsi al centro del mondo. L’immancabile passeggiata londinese sulla riva del Tamigi o Queen’s Walk come viene chiamata, vi riempirà il cuore con le sue luci, con i suoi colori e anche con le sue persone. Gli artisti di strada sapranno accompagnarvi lungo il fiume, con melodie inaspettate facendovi scoprire che anche la musica si può toccare. Le percezioni si fondono in unico sentire trasportando il viaggiatore migliaia di anni luce più avanti di tutti.
Per questo Thoreau aveva ragione:

“Il viaggiatore più veloce è colui che va a piedi”
(Henry David Thoreau)

Primavera Viaggi ti accompagna alla scoperta di Southbank con un programma dedicato. Scopri di più sul nostro sito!

southbank-slider

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...